"INUIT DEL LARIO" - CANOA KAJAK 90 A.S.D.

LA PASSIONE PER IL KAYAK DA MARE, LA NATURA E GLI AMICI...



"vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere la pazienza delle onde, di andare e venire
ricominciare a fluire..." (Tiromancino)



lunedì 13 luglio 2015

SOTTOCOSTA CAMP 2015


Si è svolto dal 13 al 21 Giugno 2015 in Sardegna il CAMP 2015 di kayak da mare organizzato dalla ASD Sottocosta per la diffusione di questo sport e anche quest’anno il Canoa Kayak 90 di Vercurago ha partecipato all’evento. Il Camp è un’occasione per i principianti che vogliono approfondire alcune tematiche relative alla conduzione in sicurezza del kayak sia di perfezionamento delle tecniche che già si posseggono ma che si vogliono migliorare. Nel programma vi sono escursioni in kayak e visite ai più importanti centri turistici della zona. Inoltre è una vacanza in Sardegna con escursioni giornaliere e attività sul tema "il kayak da mare". La base è presso il campeggio “Capo d'Orso” in località “Le Saline” frazione del comune di Palau.



Il Camp si svolge quindi ai piedi della famosa Roccia dell'Orso posta in sommità dell'omonimo promontorio noto sin dall'antichità e di cui si trovano le prime citazioni sulle carte di Tolomeo (vissuto nel 100 d.c.). Molte rocce in questa zona presentano forme strane e bizzarre dovute all'interazione tra fenomeni di erosione e i forti venti che spirano in queste zone oltre all'azione della salsedine. Dalla roccia dell'Orso si osservano numerose fortezze costruite nei vari secoli per la difesa della zona a testimonianza della posizione strategica del luogo. L'Isola di Santo Stefano in particolare fu concessa nel 1972 come deposito di armi alla Nato e come Base Sommergibili alla marina statunitense. Intere zone dei fondali dell'arcipelago risultano irrimediabilmente inquinate.



La giornata al Camp inizia verso le 9.30 con il briefing sul programma della giornata e sulle escursioni previste, eventuali varianti, uno sguardo alle cartine, i consigli sulle attrezzature di sicurezza da non dimenticare, l'illustrazione di alcune novità poste di recente sul mercato, infine le previsioni del tempo per la giornata con riguardo soprattutto al vento rispetto alle traversate necessarie a raggiungere le isole e al rientro nella baia del campeggio.



L'arcipelago della Maddalena si compone di 62 isole le cui principali sono La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli. La presenza costante di vento fanno dell'arcipelago la “Mecca” dei velisti e dei praticanti wind e kite surf. In questa zona e fino all'Isola dei Gabbiani più a nord hanno sede le maggiori scuole di vela italiane. La costa frastagliata si caratterizza per la presenza del granito rosa . Diverse sono le cave di marmo della zona molte delle quali sono oggetto di recupero ambientale. Il colore rosa è dovuto alla decomposizione dello scheletro di alcuni invertebrati di cui sono ricchi i prati di Posidonia.



Le escursioni hanno riguardato prevalentemente le isole di Caprera e della Maddalena, il giovedì ci si è spinti fino a percorrere l'intero golfo di Arzachena con rientro diretto al campeggio da Baja Sardinia. Poi di contorno alcune iniziative per fare gruppo quali cena sociale, pizza sociale, premi e ringraziamenti.


Ci si vede al prossimo Sottocosta Camp 2016 che si terrà all’isola d’Elba dal 18 al 26 Giugno 2016!



Testo del Luis (Inuit del Lario)